Header Image

Qualche informazione sul Festival

Il “Ragazzi e Cinema Festival” nasce dal desiderio del Gruppo “Ragazzi e Cinema” (associazione con sede a Bellaria Igea Marina che, da vent’anni, coinvolge bambini ed adolescenti nella produzione di video e lungometraggi) di promuovere un incontro annuale tra giovani che vivono o hanno vissuto, in differenti forme, l’esperienza di costruire un film, per favorire in questo modo uno scambio e una condivisione di idee, passioni e interessi.

L’obiettivo della kermesse è quello di valorizzare la creatività giovanile in tutte le sue forme, mantenendo come denominatore comune il linguaggio cinematografico. Il Festival vuole divenire un’opportunità per far conoscere realtà sparse sul territorio nazionale che fanno dell’arte uno strumento essenziale per stimolare partecipazione ed offrire ai ragazzi occasioni di aggregazione positiva. Oltre ai film, verrà quindi raccontato come anche la musica, il ballo e il canto siano ottimi strumenti per coinvolgere le nuove generazioni in maniera accattivante.

Tutto questo accadrà attraverso la presenza di gruppi provenienti da tutta Italia, in concorso con i propri cortometraggi o protagonisti, nel corso della manifestazione, di esibizioni e performances artistiche.

Il Festival è strutturato in quattro serate e in una serie di appuntamenti durante il giorno.

Le Proiezioni Speciali – I Film dei Ragazzi per i Ragazzi

Spettatori Critici – Proiezioni Mattutine

Gli studenti potranno assistere alle proiezioni previste nelle mattinate di venerdì 4 e sabato 5 maggio 2018, durante le quali saranno mostrati lungometraggi realizzati da ragazzi su tematiche di attualità (bullismo, malattia e sicurezza stradale).

Al termine di ciascuna visione, farà seguito un dibattito ed un approfondimento guidato.

Il Concorso per Cortometraggi

Le quattro serate del Festival concentrano la loro principale attenzione sulla proiezione di 10 opere cinematografiche interamente realizzate da ragazzi di età compresa tra i 6 e i 19 anni e prodotte nei più svariati contesti sociali: scuole, gruppi informali, oratori, centri di aggregazione, associazioni.

I corti (della durata massima di 15 minuti), selezionati dalla direzione artistica di Ragazzi e Cinema, possono essere stati prodotti a partire dal 1 gennaio 2016.

A valutare e premiare i film in gara sono delegate due Giurie, presenti al Festival.

La Giuria di Qualità – costituita da attori, registi, critici, esperti cinematografici, insegnanti ed autorità – visionerà i cortometraggi durante le prime due serate di proiezione (cinque film il primo giorno e i rimanenti cinque il secondo), ne ammetterà 3 a serata alla finale di domenica 6 maggio ed assegnerà, in quella occasione, i premi:

  • Primo Film classificato: euro 500
  • Secondo Film classificato: euro 300
  • Terzo Film classificato: euro 200

La Giuria Junior, invece, sarà formata esclusivamente da ragazzi: cento studenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni che avranno il compito di conferire ai cortometraggi in gara le menzioni speciali: Miglior Regia; Miglior Soggetto; Miglior Attore; Miglior Attrice; Miglior Colonna Sonora; Miglior Trucco.

Non solo Cinema – Tra Canzoni e Musica

A Ritmo di Film – Concorso di Ballo

Nel corso delle serate, il palcoscenico del Festival ospiterà giovanissimi artisti provenienti da tutta Italia che saranno protagonisti di una “competizione parallela” di Ballo.

Quattro Scuole di danza, selezionate dalla direzione artistica del Festival, presenteranno coreografie ispirate a celebri colonne sonore di film e saranno giudicate da una speciale commissione e dai ragazzi della Giuria Junior. In palio borse di studio e la realizzazione di un videoclip professionale.

Canzoni e Suoni – Il Cinema da ascoltare

Durante le serate del Festival, tra una proiezione e l’altra, verrà dato spazio ad esibizioni canore di alcuni giovani artisti, chiamati a proporre al pubblico brani legati a film o a suonare dal vivo famose colonne sonore.

Testimonials d’eccezione – Cinema, Tv, Web e Cultura

Il Festival conterà sulla partecipazione di personaggi noti del piccolo e del grande schermo, dell’arte, della cultura, della musica e del web, invitati per raccontare al pubblico dei ragazzi il loro percorso artistico ed umano.

Il compito di tali “testimonials” è dunque quello di raccontare ai ragazzi in che modo il cinema e lo spettacolo hanno influito sulla loro vita, attraverso la rievocazione delle tappe fondamentali della carriera e dei principali lavori che li hanno visti impegnati.